🚚 Spedizione gratuita in 🇮🇹 da €39 fino al 30 Luglio 🏖
🚚 Free 🌎 shipping, orders over €149

Come si usa davvero un'agenda?

Come si usa davvero un'agenda?

Conosco svariate persone che non usano un'agenda e si affidano a pezzettini di carta sparsi e/o il cellulare o calendari digitali per organizzare la propria vita. Ma se il business delle agende cartacee continua a crescere a livello mondiale c'è un motivo e cercherò di spiegarvelo in questo articolo illustrandovi come usare un'agenda nel modo più efficace possibile. 

Scegli l'agenda giusta

Nei negozi fisici ed online ci sono le più disparate versioni di agenda, ma la realtà è che più piccola e compatta è, più sarai incline a portarlo in giro e usarla ovunque. Realisticamente, hai bisogno di qualcosa che possa stare in una borsa o in uno zaino. L'importante è scegliere un'agenda che ti colpisca oltre che per la dimensione, anche per i materiali, i contenuti e che si presti al tuo stile di vita/studio/lavoro. La nostra Weekly Planner è piccola, compatta e leggerissima ma è anche super completa di tutto ciò che tu possa aver bisogno nel corso dell'anno. 

Come iniziare un'agenda nuova? 

A chi non è mai capitato di partire gasatissim* a gennaio con un'agenda fresca di stampa e poi mollarla nel cassetto o nel fondo della borsa a Febbraio/Marzo?
Devo ammettere che anche una decina di anni fa facevo così, ogni anno una nuova agenda e poi le vedevo accumularsi praticamente intonse su qualche scaffale. È stato solo quanto ho deciso che la mia agenda dove aiutare me e non io sentirmi obbligata "a lei" che le cose sono drasticamente cambiate.

Innanzitutto quando acquisti una nuova agenda, inizia segnando i compleanni, appuntamenti e altre date importanti di cui conosci i dettagli. Poi aprila al giorno in cui l'inizi e annota tutte le cose da fare quel giorno. 
Adoro la visuale settimanale della nostra Weekly Planner perché essendo un'imprenditrice non ho molti appuntamenti giornalieri ma migliaia di cose e progetti in corso, quindi sulla parte destra, nella pagina bianca annoto le varie cose da fare quella settimana, mentre nella sinistra gli appuntamenti, call specifici di ogni giorno. 

Se invece hai molti impegni giornalieri, puoi usare la parte destra per la mattina e la sinistra per gli impegni pomeridiani. 


L'agenda come appuntamento quotidiano

Il motivo per cui solitamente si abbandona un'agenda è che ci dimentichiamo del suo ruolo nelle nostre giornate. Per far si che questo non accada è necessario - come per tutte le cose - renderla una routine quotidiana. Il mio per esempio è un appuntamento mattutino e serale che mi permette di verificare di essere sulla strada giusta nella miriade di cose da fare. E anche sentirmi soddisfatta per averne completate una parte o tutte! 

Io per esempio, ho sempre l’agenda e il mio Bullet and Paper Book aperti sulla scrivania mentre lavoro. La mattina apro l'agenda per verificare gli impegni del giorno e la sera dedico 5/10 minuti per verificare gli impegni del giorno dopo. Lo scopo della pianificazione in fondo è avere ben chiare le idee degli impegni della giornata ed evitare di perdere tempo per organizzarci al momento. 

Rendi la tua agenda davvero tua

Un altro aspetto che ho sempre trovato limitante e noioso delle altre agende prima di creare il mio brand di cartoleria Inchiostro and Paper è che le altre agende erano davvero noiose. Sempre la stessa solfa e pagina vuota ogni giorno, zero illustrazioni o motivazioni. Per questo la nostra Weekly Planner è diversa! Ogni settimana nuove frasi motivazionali, feste internazionali e divertenti, illustrazioni, goal mensili, piano spese e tanto, tantissimo altro per rendere il tuo anno un anno davvero speciale oltre che super organizzato. 

Basta bigliettini volanti e agende perfette!

L'altro giorno parlavo con mia sorella che si era appuntata una lista infinita di cose da fare in un pezzo di carta strappato da un quaderno. Mi ha confessato che spesso questo preziosissimo pezzo di carta sparisce nel nulla con le importanti informazioni scritte. Le ho detto perché mai non sia ancora passata ad un'agenda, considerato il lavoro di sua sorella (io😅) e mi ha detto che si sente obbligata a scrivere bene, ordinato e averne cura. E' ora di eliminare per sempre questa paura dell'agenda che dev'essere perfetta. Non dev'esserlo affatto! Dev'essere funzionale e spesso quando la si usa bene e tanto, si rovina, si scrive velocemente e senza prestare troppa attenzione all'ordine o alla calligrafia, ma chi se ne importa? L'agenda è solo tua e di nessun'altro! 


Color Coding è il segreto

Vuoi sfruttare al meglio la tua agenda? Inizia  a sfruttare il color coding cioè usare un colore per ogni progetto, figlio, attività. Potresti usare il giallo per le cose di casa o il verde per tua figlia o il rosa per un progetto di lavoro. Avere la visibilità del tutto ti permetterà di sapere chiaramente i tuoi impegni con un'unica occhiata. Personalmente uso il color coding per evidenziare le urgenze e priorità delle giornata è così che riesco a pianificare le mie giornate dando la giusta importanza alle varie task segnate. 

 

Hai ancora dubbi su come usare la meglio la tua nuova agenda? Hai consigli che non abbiamo menzionato? Lascia un commento qui sotto!